Tony Ferguson non accetta il match con Al Iaquinta per un “giusto” motivo

di

Tony Ferguson dopo le provocazioni insistenti da parte di Al Iaquinta ci tiene a dire la sua (via mmafighting.com):

” Non so, forse ha parlato con qualcuno durante la convention della UFC. Sta cercando di promuovere se stesso, cercando di fare il colpo grosso. Avete mai sentito questo tizio, non una sola volta, tirare fuori il mio nome? Non ho mai fatto il suo nome io, quindi ovviamente qualcuno gli ha consigliato di fare il  mio. In ogni caso se vuole combattere non sarò io a fare marcia indietro ma, ho già offerto a qualcuno un match (Nate Diaz) e non tornerò indietro. Io sto andando avanti. Sono un campione. Io sono una superstar e mi muovo come una superstar nell’ ottagono e, mi aspetto che qualcuno a si muova così quando firmerà il contratto per combattere contro di me.
Non voglio una guerra facile. Voglio qualcuno con cui valga la pena combattere. Non è solo una questione di KO, queste sono arti marziali miste. Si tratta di finire la gente. Si tratta di mettere in quel momento tutto quello che si ha”.

Commenti da Facebook