Bisping analizza la situazione nei pesi leggeri

di

Michael Bisping ieri, durante il suo podcast Believe You Me, ha introdotto come argomento di discussione la situazione della cintura dei pesi leggeri, detenuta da Conor, ipotizzando le possibili opzioni per il prossimo sfidante.

“Il discorso è questo, Nate Diaz chiede 20 milioni di dollari, per affrontare Conor una terza volta. Cosa del tutto insensata. Avrebbe senso se fosse un match di boxe dove per un pay per view un pugile prende quei soldi. Nate probabilmente si sta mettendo fuori mercato in modo da poter ottenere il più possibile, ma ha la sfortuna che con Ferguson ci sia un’altra grande sfida di mezzo. Anche se non c’è dietro  tutta la storia di Nate e Conor è comunque una grande fight e la gente pagherà per vederla. Per quanto riguarda il match di sicuro Ferguson è un avversario duro (Molto più duro di Nate Diaz). Il problema di Tony Ferguson è che si fa colpire. Lo abbiamo visto contro Kevin Lee, aveva il mento alto e Lee un paio di volte ha messo in evidenza questo difetto. Conor, puoi amarlo o odiarlo, sa combattere e sa colpire forte e boxare. Lo abbiamo visto contro Maweather e, se Kevin Lee è riuscito a colpire Tony Ferguson, potete scommettere che lo farà anche Conor. Il vero problema di Conor è lo stesso problema che ha Kevin, la sua resistenza non è delle migliori. Non sono negativo, ma la storia dice questo. Ma Tony può superare la tempesta. Può superarla come ha fatto Nate Diaz? Resisterà a quei colpi? Penso che sarà necessario vedere il match, ma di sicuro è un match up interessante e ci sono molteplici scenari in cui uno dei due può prevalere sull’altro.”

Lascia un commento