Covington : La Nunes e Silva hanno criticato il mio comportamento? Non me ne frega niente

di

Continua la diatriba fra Covington e i fighter brasiliani.
Colby, intervistato da MMAJunkie, non ritratta le pesanti accuse rivolte al pubblico brasiliano dopo la vittoria ottenuta ai danni di Maia:

“Amanda Nunes e Antonio Silva hanno criticato il mio comportamento? Non mi importa.
Non sono mai stato amico di loro due e mai lo sarò. Il fatto che ci alleniamo tutti e tre all’ American Top Team non cambia nulla. Il nostro non è uno sport di squadra come il basket o il football. Il nostro è uno sport individuale e anche se rappresento l’ATT, nella gabbia ci entro da solo e non con altri.
In ogni caso, andatevi a rivedere le mie interviste di mesi o anni fa. Ho sempre affermato che nella palestra esistono più fazioni e che i brasiliani e gli americani non hanno mai legato veramente. Quindi davvero non mi importa di quello che pensano di me la Nunes e Silva”.

Altra notizia di giornata è l’abbandono da parte del coach brasiliano Ricardo Liborio proprio dell’ATT anche se lui stesso ha affermato che non è dovuto al comportamento di Covington.
Liborio però ha formalmente accusato Colby asserendo che la deriva che stanno prendendo le MMA non gli appartiene.

Commenti da Facebook