La lezione che ha imparato Darren Till dopo il match contro Woodley

di

Darren Till sembra pronto per affrontare Jorge Masvidal nel match di questo weekend per la card londinese della UFC. In seguito all’ascesa repentina del fighter britannico, con le vittorie pesanti su Cerrone e Thompson, la strada per il successo sembrava spianata. Tuttavia il match per il titolo, perso in maniera schiacciante contro Woodley, ha in parte soffocato i sogni di gloria del fighter.

Proprio a proposito della fight con Woodley si è espresso attraverso i micofoni di ESPN, dopo l’open workout:

“Durante ogni training camp per una fight trovo degli ostacoli. Per il match contro Woodley non era successo niente, taglio del peso fantastico, nessun infortunio, non sbagliavo un colpo. Ero troppo fiducioso, non avrei dovuto essere così fiducioso.”

“C’era tanta pressione su ‘Darren Till deve fare il peso’ che quando ci sono riuscito, ho sentito, ‘OK, la mia sfida è già vinta’. Non ero preoccupato, e avrei dovuto esserlo. Ho pensato solo, perfetto ho fatto il peso, ora è andata. Invece quella era una sfida contro il miglior welter in circolazione”.

“Avrei dovuto pensare, perfetto ho fatto il peso e ora è il turno di Tyron Woodley del cazzo. Ma non ero in quel mindset. “

Commenti da Facebook