Cejudo: “Se vinco con Moraes dovrete chiamarmi in un altro modo”

di

A UFC 238, il prossimo 8 giugno, Henry Cejudo tenterà di far suo il titolo vacante dei pesi gallo UFC in un match con l’ex campione della World Series of Fighting Marlon Moraes. Se dovesse vincere, sarebbe il suo terzo titolo di campione in carriera: campione dei pesi gallo UFC, il campione dei pesi mosca UFC, e campione di lotta olimpica – medaglia d’oro a Pechino nel 2008.

Se davvero Cejudo dovesse trovare il successo a UFC 238, ha in programma di adottare un nuovo soprannome per rispecchiare il suo status di campione: ‘Triple C’. Il nuovo soprannome andrà a sostituire l’attuale ‘The Messenger’.

Sono già campione del mondo“, ha dichiarato Cejudo durante una recente intervista a casa sua. “Sono già campione olimpico e campione UFC. Sto cercando di diventare triplo campione. Ho detto alla gente, dopo l’8 giugno, dopo aver vinto questa battaglia, che il mio soprannome cambierà ufficialmente. Non ‘The Messenger’, ma cambierà in ‘Triple C’. Mi sto prendendo tutto l’oro. Sono avido“.

Cejudo ha anche parlato della serie positiva di Moraes, arrivata a quattro match:
Molto lo si attribuisce a lui, e molto probabilmente si screditano i suoi avversari. La maggior parte del successo si basa sulla distanza ed il timing. Sono i dettagli che fanno un campione. Penso che sia qualcosa su cui Marlon abbia davvero capitalizzato, è la sua distanza negli scambi, la sua compostezza… Ma sta andando contro un altro animale. Sta andando contro il più grande fighter di tutti i tempi. Sta andando contro il miglior sfidante di tutti i tempi. Non è il solito match. Può pensare che io sia un peso mosca e tutto quello che vuole – garantisco che sarò delle sue stesse dimensioni, se non ancora più grande. TJ [Dillashaw] non ci credeva e poi ci ha fatto i conti“.

Commenti da Facebook