Khabib chiude le porte ad un re-match con Conor

Durante la conferenza di presentazione di UFC 242 che si terrà ad Abu Dhabi il 7 settembre e che vedrà il ritorno di Khabib nell’ottagono per fronteggiare Dustin Poirier e difendere per la seconda volta il titolo dei pesi leggeri, il dagestano ha risposto a diverse domande sui piani presenti e futuri, chiudendo le porte ad un re-match contro Conor McGregor.

“Negli ultimi tre anni ha collezionato una sola vittoria nella boxe amatoriale. Ha tappato contro di me e mi ha supplicato: ‘Per favore non uccidermi!’ e adesso parla di re-match. Tony Ferguson è il prossimo nella fila. I fighter che hanno una striscia vincente sono in fila per il titolo ma non chi non vince nulla in tre anni.”

“Lavoro molto anche senza di lui. Ora sono focalizzato sul 7 settembre.”

Invece su Tony Ferguson non riesce a spiegarsi determinate scelte:

“Si merita la title shot secondo me, ma quando la UFC gli ha chiesto di affrontare Holloway ha rifiutato. Lui stesso ha causato il problema. Non capisco perchè prima ha rifiutato quell’incontro e poi abbia deciso di combattere un incontro normale contro Cowboy. Non capisco perchè.”

Condividi

Leggi Anche