Le dichiarazioni post match di Adesanya e Whittaker

Israel Adesanya ha letteralmente scioccato il mondo delle MMA, non tanto per la vittoria ottenuta ai danni dell’ormai ex campione del mondo dei pesi medi Robert Whittaker, ma per il modo in cui questa vittoria è arrivata(KO alla seconda ripresa).
Nel post match il nuovo campione del mondo ha già parlato del suo futuro e di chi con ogni probabilità sarà il suo prossimo avversario, Paulo Costa(via UFCLiveItalia):

“Lo sapete già chi sarà il mio prossimo avversario, l’aspirante Ricky Martin. Spazzerò via anche lui, gli roperò la faccia.
Qualche tifoso occasionale pensa che verrò sconfitto da Costa, ma sono folli a pensarlo.
Vogliono vedermi perdere, ma dovranno aspettare ancora tanto tempo. Continuano a sostenere che io sia “solo hype”, eppure continuo a demolire i miei avversari. Cannonier? Credo sia ad una vittoria dalla title-shot, quindi in futuro ci scontreremo”.

Ovviamente di tutt’altro tipo le dichiarazione di Robert Whittaker, deluso ma pronto a tornare più forte di prima:

“Grazie a tutti voi per il supporto e l’affetto che mi avete dimostrato. Non è stata la mia serata. Succede, ma tornerò più forte, così come ho sempre fatto.
Adesanya? Giù il cappello, è uno striker fenomenale.
Credo di aver chiuso bene la distanza nel primo round e sono andato a segno con colpi pesanti. Stavo controllando il match, almeno fin quando Israel mi ha mandato knockdown.
Quando combatti a questi livelli basta un attimo per cambiare le sorti di un incontro e tutti possono battere tutti.
Comunque, ho solo 28 anni, magari con Adesanya ci rivedremo tra uno o due match. Per fortuna non ho riportato infortuni. I’m not going anywhere!”.

Condividi

Leggi Anche