Nate Diaz: Tutti i fighter UFC sono dopati, tranne me!

Nate Diaz questo fine settimana affronterà Jorge Masvidal in un match valevole per la(fittizia) cintura di Best Mother Fucker.
L’incontro in realtà è stato vicino alla cancellazione per dei controlli antidoping che hanno coinvolto Diaz ma che sin da subito sono stati rispediti al mittente dal fighter americano.
Ad oggi Nate è pronto ad entrare in gabbia e, come sempre, crea hype anche per le sue dichiarazioni pre match(via UFCLiveItalia):

“La USADA? Tutte cazzate. Possono pure farmi i test antidoping per il resto della mia vita, ma non devono provare a fare i furbi con me perché non sto al loro gioco.
Se non avessero chiarito la situazione avrei fatto saltare il match. Non me ne frega nulla del loro show, non gli avrei certo permesso di rovinare la mia immagine.
Vittoria o sconfitta che sia, non voglio scuse e l’incontro con Masvidal l’avrei recuperato dopo un paio di mesi.
Doping? Io sono naturale, al 100%. Fossi stato un cavernicolo, sarei stato il più tosto cavernicolo in circolazione.
Se provano ancora a scherzare con me, perdono di nuovo.
Ho quasi sempre affrontato avversari dopati e quasi tutti i fighter in UFC, campioni e non, “they’re all on fucking steroids”.
Sanno come passare i test e io lo so perché li conosco bene questi figli di puttana”.

Condividi

Leggi Anche