Search Results for: Conor & McGregor

Scambio di battute al vetriolo via twitter fra McGregor ed Holloway

Scambio di battute molto accese fra Conor McGregor e Max Holloway.
Holloway provoca il campione irlandese che naturalmente non le manda a dire e ricorda al fighter americano l’esito dell’ultimo loro match(in cui Conor si lesionò il legamento crociato del ginocchio).
Infine Max invita McGregor ad un re-match a Las Vegas a luglio:

Holloway:
“Conor sappi questo. Oggi batteri anche io il Max di 21 anni ma lo finirei in due round e non gli permetterei di prendersi il mio legamento crociato.”

McGregor:
“Ho preso il mio legamento crociato e l’ho spinto nel culo quel ragazzino quella sera. Lo hai ancora lì per caso?
Lo sto cercando da anni.
Buon giorno di paddy.”

Holloway:
“Ecco qua questo è il campione del campione che il mondo vuole. Ce l’ho. Max, di 21 anni, me l’ha dato per tornare a Dublino. Sono contento che tu abbia trovato di nuovo la tua fiducia a Boston. Puoi trovare il tuo legamento di nuovo a Las Vegas a luglio.”

Conor McGregor apre ad un re-match contro Mayweather

Chi sarà il prossimo avversario di Conor McGregor?
Il match contro Cerrone sembrava molto vicino al compimento ma, le ultime dichiarazioni di White hanno chiuso a questa possibilità definitivamente.
In molti invocano un re match contro Khabib ma anche in questo caso le possibilità ad oggi sembrano poche.
A questo punto il fighter irlandese, come da copione, si apre a varie possibilità e addirittura in risposta ad un suo fan si ripropone per un rematch contro Mayweather.

“Ho rovinato tutto con il gancio destro qui. Mi ero creato l’angolo. Era nel fango. Dovevo solo sistemare correttamente i miei piedi e sparare. Affrettandomi con il gancio destro ho perso l’equilibrio della mia mano posteriore.
Grande lotta di boxe!
Una rivincita sarebbe interessante senza dubbio.”

Onestamente un rematch fra i due ci sembra abbastanza utopico(per Floyd si profila un incontro miliardario contro Canelo?) e probabilmente anche senza alcun senso, ma sappiamo anche che dal campione irlandese ci si può aspettare sempre di tutto.

Cerrone vs McGregor il 6 luglio?

I fan di tutto il mondo, stan pregando gli dei della MMA per il materializzarsi di un super match tra l’ex campione del mondo “The Notorious” Conor McGregor ed il preferito del pubblico americano Donald “Cowboy” Cerrone.

La chiusura di questo accordo è sempre stata circondata da voci, tuttavia un altro indizio è emerso dal profilo social di Cowboy nel quale ha postato un messaggio che indica UFC 239 il 6 luglio, come una possibile data per affrontare Conor.

Visualizza questo post su Instagram

@budweiser vs @properwhiskey 🇺🇸 🇮🇪 July 6th

Un post condiviso da Donald Cerrone (@cowboycerrone) in data:

Cowboy ha più volte ribadito in passato che i due sarebbero stati pronti a lottare per il titolo provvisorio, teoria che però ad oggi è stata accantonata in quanto il match per il titolo ad interim sarà quello fra Max Holloway e Dustin Poirier.

Ricordiamo che Cerrone, ha fatto il suo ritorno in lightweightdivision il mese scorso. Cowboy distrusse un impetuoso Alexander Hernandez, vincendo in modo impressionante e suscitando l’interesse di McGregor. Conor apprezzò molto la lotta di Cowboy e acconsentì verbalmente a combatterlo.

Ferguson e McGregor si stuzzicano pesantemente via social

Tony Ferguson vs Conor McGregor è uno di quei match leggendari mai avvenuti.
Tony per il momento sembra voglia rimanere in stand by mentre Conor è molto vicino a chiudere un accordo con l’UFC per combattere Cerrone, il che significa che almeno per il momento Ferguson vs McGregor non si farà.
Nonostante ciò il fighter americano non elemosina di certo sfottò verso i suoi rivali e, dopo aver preso in giro per tanto tempo Khabib e i suoi ‘tiramisù’, ora è il turno di McGregor e le sue pubblicità per la Burger King:

“Senza salsa Mcnuggets. Il Conor di oggi è solo una replica del vecchio sé che era solito essere. Ho una solida mano destra per testare quel suo mento.”

“Se avessimo la possibilità di tornare indietro, Tony. Possiamo però solo andare avanti!
Ti auguro ogni bene e prego per te come collega.
Rispetto il mio paradigma di familia.
Cordiali saluti, Burger King.”

Insomma per il momento i due non si affronteranno in gabbia ma, per il futuro, si stanno sicuramente gettando le basi giuste.

Conor McGregor si complimenta Kron Gracie

Kron Gracie ha debuttato in UFC lo scorso week end sottomettendo Alex Cáceres dopo circa due minuti dall’inizio del match.
Kron è il figlio più giovane di Rickson Gracie e nipote di Helio Gracie(‘inventori’ del brazilian jiu-jitsu), patriarchi della famiglia senza i quali forse non avremo avuto lo sviluppo delle arti marziali miste.
Ovviamente questo debutto non è passato inosservato agli occhi di molti, fra i quali anche Conor McGregor che ha palesato tutta la sua ammirazione verso la famiglia Gracie alla vigilia del match di Kron:

“Sono molto felice di vedere la Kron Gracie competere in UFC. Figlio di Rickson, compagno di Diaz. Tanto lignaggio. Momento di grande orgoglio ed eccitazione per la prestigiosa famiglia Gracie. Ricordiamoci che senza questa famiglia nessuno di noi avrebbe un lavoro che amiamo. Buona fortuna e rispetto. “

Subito dopo la sua prima vittoria in UFC, a Gracie è stata chiesta un’opinione sul messaggio di McGregor:

“Sì, sì, ho letto. È bello ricevere tanto rispetto per la famiglia Gracie perché è vero che nessuno di noi sarebbe qui senza mio zio che ha praticamente creato l’UFC. Quindi sì, è un po’ surreale a volte, nel senso conoscete mio nonno, mio padre non ha mai perso, ed io sono qui per fare rumore, per creare qualche problema per tutti. “

Silva sfida Nick Diaz e McGregor sfida Nate

La nottata di UFC 235 ci ha regalato un’altra grande prestazione della leggenda Anderson Silva.
Silva ha perso il match contro Adesanya per decisione ma, nonostante l’età (43), ha dato filo da torcere al fighter nigeriano dimostrando ancora una volta tutto il suo valore.
L’ex campione del mondo nel post fight ha confessato di voler chiudere la sua carriera con un ultimo match nella sua città natale Curitiba, lanciando la sfida ad un suo ex rivale fermo da molto, troppo tempo, Nick Diaz.
L’incontro rappresenterebbe una rivincita per il fighter americano(in realtà l’esito del match fu mutato in un No Contest) e farebbe la gioia dei tanti fan che ruotano intorno a questi due personaggi unici delle MMA.
Un eventuale incontro fra i due ha da subito scatenato l’entusiasmo di molti, e fra i molti anche quello dell’ex campione dei pesi leggeri e piuma Conor McGregor.
In un post seguente UFC 235, il fighter irlandese ha lanciato la sfida al più piccolo dei fratelli Diaz a patto di combattere nella stessa card di Nick vs Silva.
Insomma, Silva vs Nick Diaz e McGregor vs Nate Diaz porterebbe un’eventuale card di Curitiba ad essere sicuramente la card dell’anno.

McGregor manifesta soddisfazione per la sentenza riguardante la sua squalifica

Arrivano ulteriori notizie riguardanti le squalifiche di Khabib Nurmagomedov e Conor Mcgregor.
A quanto pare Khabib Nurmagomedov non combatterà mai più a Las Vegas e non metterà piede nell’ottagono fin quando Zubaira Tukhugov (e Abubakar Nurmagomedov) non avrà finito di scontare la squalifica cosa che dovrebbe avvenire il prossimo 6 ottobre.
Audie Attar, manager di Conor McGregor invece ha dichiarato (via UFCLiveItalia):

“Siamo contenti per il lavoro svolto dalla Commissione e per questa decisione che permette ai fan di rivedere nuovamente il loro fighter preferito nell’ottagono”.

Di oggi invece il post del campione irlandese, molto grado per la sentenza emessa:

“Sono contento per le valutazioni della Commissione atletica del Nevada e per la gestione dell’incidente accaduto nel post match.
Non era mia intenzione colpire nel finale un parente del mio avversario. È giusto come è andata a finire.
Non vedo l’ora di combattere di nuovo.
Grazie a tutti.”

Cerrone annuncia le trattative per il prossimo match: è McGregor?

Donald Cerrone è reduce, da meno di due settimane, dalla grande vittoria prima del limite ottenuta su Alexander Hernandez, vittoria che lo ha riportato sulla cresta dell’onda. Nonostante il breve periodo trascorso, il Cowboy già rivela su Instagram che il suo prossimo match è in lavorazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

What would you like to Know? Ask anything? ( only not about my next fight because that’s in the works and I can’t give you a answer)

Un post condiviso da Donald Cerrone (@cowboycerrone) in data:

Che cosa vorreste sapere? Chiedetemi qualsiasi cosa (soltanto non sul mio prossimo incontro perché è in lavorazione e non posso darvi una risposta)” – Donald Cerrone su Instagram.

Allo stato attuale delle cose non sappiamo con certezza chi potrebbe combattere con Donald Cerrone. Detto questo sappiamo che nei mesi scorsi (e anche nei giorni scorsi) l’atleta delle divisioni welterweight e leggeri ha più volte chiamato in causa, ricevendo risposta, l’ex campione UFC di piuma e leggeri Conor McGregor.
Riportiamo alcuni degli ultimi scambi su twitter, avvenuti dopo il match con Hernandez:

Per un incontro come questo, Donald, mi batterò con te. Congratulazioni

Da allora, Donald Cerrone ha continuato a mettere la pulce nell’orecchio a Conor McGregor per un potenziale match, proponendogli addirittura di bere Proper-Twelve con lui alla conferenza stampa pre-match.

Non ti preoccupare [Conor McGregor], berrò Proper-Whisky alla conferenza stampa con te. Al diavolo, porterò la Budweiser.”

Sembra una festa!“, ha replicato McGregor.

Non è chiaro se il match in lavorazione a cui si riferisca Cerrone sia proprio con McGregor, ma potrebbe essere una possibilità!

McGregor ha deciso, vuole affrontare Donald Cerrone!

Donald Cerrone è sempre stato uno dei fighter più amati in UFC e, dopo la vittoria ottenuta per TKO contro Hernandez, sembra finalmente essere arrivato il tanto agognato momento del money-fight anche per lui.
Il Cowboy si è distinto negli anni per aver accettato tutti gli incontri propostigli anche con poco preavviso e, dopo l’ennesimo sfavillante match sembra aver attirato l’attenzione della super star Conor McGrgor che via social ha fatto sapere di voler affrontare Cerrone come prossimo avversario.
A seguire il post del campione irlandese ed il video del TKO di Cerrone.

Diaz-McGregor-Nurmagomedov, il triangolo che non avevamo considerato

Il triangolo no, non l’avevo considerato! Così recitava una famosa canzone di Renato Zero e mai come in questo caso risulta calzante quando si parla di Conor McGregor, Khabib Nurmagomedov e Nate Diaz.
La rivalità fra il campione irlandese ed il più piccolo dei fratelli Diaz che ha letteralmente ‘monopolizzato’ un paio di anni fa il mondo delle MMA è stata senz’altro una delle più appassionanti e meglio riuscite di tutta la storia dell’ UFC.
Match e rematch in rapida sequenza, hanno contribuito a rendere leggendaria la diatriba fra questi due fighter che però alla fine di entrambi i combattimenti(il primo vinto da Nate il secondo da Conor) hanno dimostrato un rispetto reciproco che andava ben oltre i teatrini messi su nelle conferenze stampe precedenti gli incontri.
Rispetto che sembra ancora pervadere l’animo di Nate, pronto a difendere il suo (ex?)rivale ogni volta che se ne presenti l’occasione, soprattutto se a stuzzicarlo è il campione dei pesi leggeri Khabib Nurmagomedov.
Pochi giorni fa vi avevamo postato un botta e risposta fra i due e anche oggi Nate non ha digerito gli sfottò rivolti a McGregor dal manager del fighter russo, Abdelaziz.

Abdelaziz: “Questo buono a nulla irlandese non vuole fare nulla.”

Diaz: “Sei un fottuto bulletto.”

Se questo stuzzicarsi porterà ad un match fra Nate e Khabib(noi lo speriamo) è un mistero, ma a quanto pare il campione russo sembra più concentrato a continuare la sua opera di ‘bullismo’ nei confronti di Conor McGregor.
Poche ore fa è stata presentata la nuova cintura dell’ UFC e McGregor, entusiasta del cambiamento, ha postato un perentorio ‘Ok, pronto a tornare’, al quale il campione russo ha replicato postando una foto del loro ultimo match con scritto ‘Sicuro che lo sei?’.

Insomma non sappiamo quale direzione prendere ‘il triangolo’ ma la rivalità Diaz-McGregor-Nurmagomedov farà sicuramente parlare ancora molto!

McGregor risponde a muso duro al coach di GSP

Firas Zahabi, allenatore di GSP, è da sempre apprezzato per la sua mentalità molto analitica quando si tratta di sviscerare match storici o potenziali. In una recente intervista ha parlato del campione dei pesi piuma Max ‘Blessed’ Holloway e di un’eventuale rivincita contro Conor McGregor asserendo che Holloway ne uscirebbe sicuramente vincitore.
McGregor ovviamente non la vede allo stesso modo e via twitter ha fatto sentire la sua voce contro Zahabi:

“Ehi, Firas. Il giovane ha paura di entrare e combattere, se stesso. Smettila di parlare di me come se mi conoscessi.
Tu che età hai? Perché non combatti? Non sei all’altezza?
Tu affitti dormitori e batti orologio per vivere.
Chiudi la tua bocca, ragazzo.”

Ecco cosa aveva dichiarato Zahabi:

“Dal primo match contro Conor, Holloway ha fatto passi da gigante. Holloway farebbe quello che (Nate) Diaz fece, anche di più.
Holloway ha lo stesso tipo di output di Diaz, lo stesso tipo di mento di Diaz. È più atletico di Diaz, ha più varietà nei suoi attacchi, ha più calci, gomiti e gomiti, e il suo mento è fenomenale. Quindi penso davvero che batterebbe McGregor alla lunga “.

Conor McGregor suggerisce un rientro per il 2019

Sembra che l’ex campione dei pesi piuma e pesi leggeri UFC Conor McGregor stia progettando di tornare a combattere nel 2019. Lunedì sera la superstar delle MMA si è rivolta ai suoi fan su Twitter accennando di essere in preparazione per il nuovo anno, in cui farà fuochi d’artificio:

“Sto per lanciare razzi nel 2019”- Conor McGregor su Twitter

Conor McGregor ha combattuto l’ultima volta il 6 ottobre, nel main event del pay-per-view UFC 229, che ha frantumato tutti i record. Quella notte aveva cercato di rifare suo il titolo dei leggeri UFC che tecnicamente non aveva mai perso contro il campione in carica Khabib Nurmagomedov. Sfortunatamente per McGregor e i suoi numerosi fan, la missione non è andata come previsto, essendo stato sottomesso al quarto round dal campione daghestano.

Ancora prima, sappiamo che McGregor aveva combattuto ad agosto del 2017 in un incontro di pugilato con Floyd Mayweather Jr, anche in quell’occasione terminando con una sconfitta per TKO al 10° round. Per risalire all’ultima vittoria di McGregor dobbiamo tornare al 2016, quando sconfisse Eddie Alvarez per KO e si aggiudicò il titolo dei pesi leggeri UFC, diventando quindi il primo fighter nella storia della promotion a guadagnarsi due titoli contemporaneamente.

Conor McGregor è in attesa di una decisione disciplinare dalla Nevada State Athletic Commission, dopo i fatti post UFC 229 (la rissa con Khabib e il suo entourage). Il campione irlandese dovrebbe comparire di fronte all’organo federale a fine gennaio e pare che una sospensione e una multa sembrino probabili.

Non si sa chi possa essere l’avversario per il prossimo match di McGregor, anche se Dana White ha rivelato di recente che vedrebbe bene Dustin Poirier.

Tony Ferguson : Potrei battere McGregor molto facilmente

Tony Ferguson è a tutti gli effetti uno dei fighter migliori attualmente in circolazione.
Dopo l’ultima vittoria contro Pettis, Tony merita sicuramente un grande match e mentre Khabib rimane un’opzione sicuramente percorribile, anche McGregor potrebbe non disdegnare questo tipo di match up.
Di recente, Ferguson sul suo account Twitter ha palesato il motivo per cui pensa di poter battere agevolmente Conor McGregor. Lodando se stesso, El Cucuy ha detto che il suo atletismo e la sua condizione fisica sarebbero troppo per l’irlandese e che potrebbe batterlo sia nelle MMA che nella Boxe(via MMAIndia):

“Sento di fare del mio meglio contro i “Southpaws “. La maggior parte delle mie finalizzazioni sono contro i mancini. Sento che se dovessi combattere contro McGregor in una gabbia o in un incontro di boxe, il mio “Atletismo” e la mia “Fisicità” sarebbero troppo per l’irlandese e lui rischierebbe di rompersi facilmente in pochi round “.

Poiché Khabib dovrebbe subire la sospensione dalla NSAC (Nevada State Athletic Commission) per la rissa post-combattimento avvenuta a UFC 229, Tony Ferguson potrebbe realmente avere la possibilità di combattere Conor McGregor. E ricordiamo anche che Conor ha detto che se la rivincita con Khabib non dovesse accadere, si troverà ad affrontare il prossimo in fila che a questo punto potrebbe essere davvero Tony Ferguson.

Cerrone conferma via instagram, vuole McGregor

Di ieri la notizia di un possibile match up fra due dei fighter più amati della UFC, Conor McGregor e Donald Cerrone.
Per ora siamo in una fase estremamente embrionale ma, entrambi i fighter sembrano molto interessati a metter su questo incontro pazzesco.
Lo stesso Cerrone ha da poco lanciato il suo messaggio via social rivolto al campione irlandese:

“Lo sto aspettando. Conosco il ragazzo.”

Visualizza questo post su Instagram

Just waiting on him! 🤔. “ I know a guy” 🤠

Un post condiviso da Donald Cerrone (@cowboycerrone) in data:

Ribadiamo che siamo solo all’inizio delle trattative ma le perplessità avanzate dagli addetti ai lavori riguardano il taglio del peso che dovrà sostenere CErron (non combatte nei pesi leggeri da un paio di anni) e la possibilità di monetizzare il più possibile da parte di McGregor (il Cowboy è un grande nome ma non uno dei più grandi probabilmente).

Insomma staremo a vedere ma vi confessiamo che a noi questo match up piacerebbe e non poco.

Nasukawa, prossimo sfidante di Mayweather, risponde agli sfottò di McGregor

La notizia del ritorno sul ring di Floyd Mayweather ha creato non poco stupore intorno alla sua figura, soprattutto per le regole poco chiare con le quali affronterà il match(MMA o Boxe) e per la scelta dell’avversario.
Conor McGregor, nelle scorse ore, ha ironizzato pesantemente sul tutto e soprattutto su Nasukawa, per l’appunto il contendente di Mayweather.
Il fighter giapponese a quanto pare però ha mal digerito la provocazione di Conor e ha prontamente risposto via social con il classico modo di fare pacato tipico del popolo nipponico:

“Ciao, signor McGregor.
Il mio nome è Tenshin Nasukawa.
Io non sono Jackie Chan.
Prometto di vendicare la tua sconfitta, quindi per favore non perderti il mio match.”

Floyd Mayweather annuncia il suo ritorno (Boxe o MMA?), McGregor lo ridicolizza

L’imbattuto pugile americano Floyd Mayweather ha annunciato nei giorni scorsi che combatterà il prossimo 31 dicembre a Saitama, in Giappone, sfidando il forte kickboxer Nasukawa, di 21 anni più giovane.
Le regole del combattimento e la classe di peso rimangono ancora un mistero ma le reazioni da parte di fighter e pugili non sono tardate ad arrivare ed ovviamente non poteva di certo mancare un post di Conor McGregor:

“È una tuta da ginnastica o una tuta da sauna Floyd haha che cazzo. Fa caldo a Tokyo o che storia è? Il cambiamento climatico non è uno scherzo cazzo ahah.
Cosa diavolo sta succedendo qui? Chi è questo piccolo insetto accanto a te? È una pazzia. Sembrate come i personaggi del film Rush Hour 5 o qualcosa del genere. Chris Tucker e Jackie Chan in questa stronza. Fottutamente geniale. Sei un piccolo bastardo pazzo Floyd. Scambisti perfetti. Nessuna bugia. Fanculo.”

Kavanagh: Non ho idea su chi sarà il prossimo avversario di McGregor

Chi sarà il prossimo avversario di Conor McGregor?
Non è un mistero che il fighter irlandese abbia chiesto un re-match contro Nurmagomedov ma non sono arrivate conferme in merito, anzi Khabib avrebbe addirittura lanciato una sfida al campione di pugilato Floyd Mayweather.
Diaz, Silva? Erano nomi fatti prima del match perso contro Khabib e quindi non sappiamo se ancora in auge.
In ogni caso l’allenatore di Conor, John Kavanagh, tramite social ha confermato di non avere idea su cosa riserverà il futuro per il campione irlandese:

“Onestamente non ho idea di cosa farà Conor. Ho 2 fighter da assistere stasera in Bellator. Artem fra 2 settimane. Katie a New York. poi qualcuno in Israele, dopo in Bahrain, Londra la notte seguente e poi la Scozia. Credo che il punto sia aspettare e vedere quello che Conor ha in serbo per Conor, verrà da me quando sarà pronto.”

Jose Aldo lancia ufficialmente la sfida a Conor McGregor

UFC 229 non è andato come da piani per Conor McGregor vista la sconfitta patita per mano di Khabib Nurmagomedov tramite la sottomissione durante il quarto round.
Poche ore dopo il combattimento, Conor McGregor ha espresso il desiderio di una rivincita.
Molte persone però hanno paventato il loro pensiero non credendo che Conor meriti una rivincita in virtù di un match a senso unico in favore del russo.

L’ex campione pesi piuma UFC, Jose Aldo, conosciuto anche per una vecchia rivalità con Conor, si è fatto avanti per avere una personale rivincita.

Il primo incontro tra questi due fighter si tenne ad UFC 194 e, anche se la lotta si concluse con l’iconico knockout one-punch in 13 secondi, quel match ha reso la carriera di McGregor ancora più maestosa.
Sebbene la rivincita era più che plausibile, per Conor si aprì un ventaglio di molte opzioni piuttosto che combattere ancora Jose Aldo.

Ora le opzioni per Conor McGregor sono diverse e potrebbe avere Diaz o una rivincita con Khabib, o forse anche un super-combattimento con Georges St-Pierre.
Attualmente però l’unico ad essersi fatto avanti con prepotenza è proprio Jose Aldo, quindi non ci resta che attendere.

Cormier si congratula con Khabib e anche con McGregor

Daniel Cormier, storico compagno di palestra di Khabib Nurmagomedov, è stato uno dei primi ad entrare nell’ottagono per calmare il campione russo dopo l’incresciosa rissa venuta fuori al termine del match vinto e dominato contro Conor McGregor.
Al di là dell’orrendo post incontro, DC ha voluto sottolineare via social tutto la sua stima e il suo apprezzamento per la splendida prestazione messa su dal suo amico Khabib:

“Quando la polvere che si è alzata si sarà calmata, spero che potremo parlare del grande spettacolo che abbiamo visto la scorsa notte. Le esibizioni di questi due fantastici artisti marziali. Complimenti Khabib Nurmagomedov sei veramente il più bravo di qualsiasi combattente che abbia mai visto in UFC. Lo avevi preannunciato. Complimenti campione! Che spettacolo incredibile. E Conor McGregor ha combattuto bene, cattivo match-up ma hai mostrato cuore e abilità dopo due anni fuori dal gioco. Ottimo lavoro, ragazzi!”

Anderson Silva raccoglie la sfida lanciatagli da Conor McGregor

La superstar irlandese MMA Conor McGregor è a poche ore dal match contro Khabib Nurmagomedov in quella che probabilmente sarà la più grande battaglia nella storia dell’ UFC.
Come vi abbiamo riportato pochi giorni fa però, sembrerebbe che il campione irlandese abbia all’orizzonte match-up ancora più significativi avendo chiesto una lotta contro l’ex campione dei pesi medi Anderson Silva.

Conor McGregor è apparso nello show MMA di Ariel Helwani e ha detto che Anderson Silva è una leggenda e sarebbe molto interessato a combatterlo.

La risposta di Anderson Silva non è tardata ad arrivare: Legend vs Legend, facciamolo!
Silva ha pubblicato anche un messaggio sul suo Instagram affermando che sarebbe “un onore” affrontare McGregor.

“Sarebbe un onore mettermi alla prova contro Conor McGregor. È un combattente non ortodosso e ha dimostrato di dover essere rispettato. Facciamolo.
L’UFC vuole i superfight, sono sicuro che i fan di tutto il mondo vogliono vedere questa lotta. Professionalmente, credo che sarebbe incredibile mettere alla prova le mie abilità nelle arti marziali con un combattente come Conor McGregor in un vero superfight. Si è concentrato sulla lotta contro Khabib Nurmagomedov ora, dopo questa lotta sono pronto per questa sfida. Quando e dove vuole. “