Search Results for: Conor & McGregor

Tyson Fury: McGregor ha rivoluzionato il mondo degli sport da combattimento

Il campione di pugilato Tyson Fury, intervistato da Helwani, ha parlato dell’ex detentore di due titoli UFC Conor McGregor e le sue sono state parole di grande ammirazione.
Ricordiamo che McGregor con il suo match di pugilato contro Floyd Mayweather nell’agosto del 2017, ha abbattuto numerosi record in termini di ascolto e di lucro.
Fury ha per l’appunto ammesso che l’irlandese ha cambiato il volto degli sport da combattimento:

“Penso che Conor abbia trasceso il gioco delle MMA. Ha stabilito dei precedenti, ha dato fuoco a tutta la giostra. È sicuramente stato un punto di svolta nelle MMA.
È anche andato oltre le MMA, ha combattuto Mayweather, è diventato una grande superstar e dovrebbe essere molto orgoglioso di se stesso.
Riguardo i suoi problemi, tutti ne abbiamo. Non sono i problemi che abbiamo a distinguerci ma come li superiamo e come impariamo da loro.”

Dopo queste dichiarazioni di Fury, pronto è arrivato il tweet di ringraziamento da parte Conor McGregor:

“The Gypsy King!
Sei un uomo eccezionale, Tyson!
Grazie”

Botta e risposta via social fra Conor McGregor e Rafael Dos Anjos

Rafael Dos Anjoe e Conor McGregor furono molto vicini ad affrontarsi ormai quasi tre anni fa, quando il brasiliano deteneva la cintura di campione del mondo dei pesi leggeri.
Il match saltò a causa di un infortunio al piede incorso ai danni di Dos Anjos e il titolo fu riassegnato e vinto da Alvarez che pochi mesi dopo cercò invano di difenderlo proprio contro Conor McGregor.
A quanto pare i due fighter non hanno ancora dimenticato quanto sono stati vicini ad incrociare i guantini e così è partito un botta e risposta via twitter che potrebbe anche aprire scenari ad un incontro futuro:

McGregor in risposta ad un tweet di Alexander Jacobsen, il quale nell’elogiare Dos Anjos ripensa a che match sarebbe potuto essere fra il brasiliano e l’irlandese: “Rido dal mio letto, non sapevo che alla fine fosse solo un livido.”

Ed ecco la risposta del campione brasiliano Rafael Dos Anjos: “Quel piede spezzato è il mio strumento di lavoro. Divertirsi sulle sfortune di un compagno di combattimento mostra la persona che sei. Prima di dormire mi chiedo che vita sarebbe stata se quel combattimento fosse accaduto e ti avessi fatto mangiare quel piede. Goditi la tua fortuna bevendo quel brutto brodo d’acqua che vendi, senza divertirti della mia sfortuna.”

Taisumov: McGregor è buono solo a sniffare cocaina

Mairbek Taisumov sta vivendo un ottimo periodo in UFC, uscendo da ben sei vittorie di fila ed attestandosi a tutti gli effetti come uno dei fighter più pericolosi nella categoria pesi leggeri.
Taisumov, oltre ad essere di nazionalità russo, è anche amico e compagno di team di Khabib Nurmagomedov e, come un po’ tutti i fighter amici del campione russo, non elemosina insulti e provocazioni indirizzati all’ormai storico rivale di Khabib, Conor McGregor.
Ecco il tweet di Mairbek che fra le altre cose accusa Conor di far uso di cocaina:

“McCocaine sembra un ratto impaurito in questa foto, seduto nell’angolo che piagnucola e piange, chiamando tutto questo ‘business’. Le sole cose che sta distruggendo sono gli smartphone, gli autobus e le strisce di cocaina che si fa! Spero di vederti un giorno face to face.”

McGregor e Khabib si congratulano con Holloway e Poirier

Arrivano le prime reazione dei fighter al main event tenutosi ieri notte fra Dustin Poirier e Max Holloway.
Le più ‘interessanti’ quelle di Khabib Nurmagomedov e di Conor McGregor:

Nurmagomedov:“Non sono d’accordo con i giudici 49:46, io avevo un pareggio, il mio rispetto per entrambi i combattenti e i risultati di Poirier ad oggi non possono essere negati, le mie congratulazioni Dustin, ci vediamo a settembre.”

McGregor:“Incredibile main event. Ecco come dovrebbe essere un incontro!
Max sei follemente duro!
Per favore riposa adesso, giovane Uce, sei un guerriero dalla testa ai piedi!
Un campione PER SEMPRE.
Congratulazioni Dustin per il tanto meritato titolo UFC.
Nate è il prossima per te, come programmato in precedenza.”

Conor McGregor: Ho combattuto contro Khabib da infortunato

Conor McGregor dopo il ritiro e la quasi immediata retromarcia, torna a parlare via social del suo ultimo match perso contro Khabib Nurmagomedov ed apre ad una possibile rivincita.
Il campione irlandese risponde ad un post di un suo fan il quale faceva notare a Conor il suo scarso movimento di gambe proprio nel match perso contro Khabib.
Ecco la risposta di McGregor che parla anche di un infortunio nel quale è incorso a pochi giorni dal combattimento:

“Mi sono rotto il piede 3 settimane prima dell’incontro.
Sono comunque andato avanti, tuttavia, e ho anche portato buoni colpi durante la notte.
Sul suo fratello di sangue.
Sono contento di come è andato l’incontro e delle lezioni apprese.
Nel mio combattimento e, soprattutto, nella mia preparazione.
Il tempo rivelerà tutto.”

Conor McGregor si congratula con Artem Lobov

Artem Lobov, dopo essere stato tagliato dall’UFC, ha esordito al Bare Knuckle Fighting vincendo contro Jason Knight ai punti in un match molto ‘segnante’ per entrambi.
Grande amico e compagno di allenamenti del fighter russo è da sempre Conor McGregor che ha celebrato la vittoria di Artem via twitter invitando le varie promotion a far firmare subito un nuovo contratto a Lobov:

“Che animale!
Orgoglioso di te Artem! Incredibile lotta
Paulie(Malignaggi) è diventato carino e tranquillo tutto ad un tratto e non sarà mai come lui haha
Vogliamo un nuovo contratto per Lobov per questo prossimo periodo!
Se lo è guadagnato e meritato!
Che spettacolo eccezionale Jason.
Grande rispetto!”

Conor McGregor fa un passo indietro e annuncia il suo rientro nelle MMA

Come era ampiamente pronosticabile, Conor McGregor a pochi giorni dal suo ritiro annuncia prontamente il suo rientro.
Via twitter infatti il campione irlandese prima stuzzica incessantemente il suo ultimo sfidante Nurmagomedov e poi con un messaggio rivolto ai suoi fan annuncia per l’appunto il suo rientro nelle MMA.

“Voglio andare avanti, con i miei fans di ogni fede religiosa e di ogni origine razziale.
La fede ci sfida a far uscire la nostra parte migliore.
È un mondo e uno per tutti ❤️
Ora ci vediamo nell’Ottagono.”

McGregor stuzzica Khabib: Piccolo topo impaurito esci allo scoperto

Come era lecito aspettarsi, Conor McGregor apre le porte ad un pronto, prontissimo rientro in gabbia dopo il suo presunto ritiro.
Molto si è vociferato nelle ultime ore su chi potesse essere l’avversario da metter di fronte al fighter irlandese ma sin da subito il re-match contro Khabib Nurmagomedov è sembrata la pista più percorribile per diversi motivi.
Difficilmente Conor accetterebbe di combattere in un co-main-event e come è ovvio che sia, i main-event numerati UFC sono sempre con una cintura in palio; visto che gli altri nomi associati a McGregor sono privi di titolo, Khabib sin da subito è stato il nome in cima alla lista dei sui papabili avversari.
Di poche ore fa un post del campione irlandese che chiama prepotentemente allo scoperto il fighter russo:

“Non avere paura della rivincita, piccolo topo impaurito.
Farai quello che ti viene detto come hai sempre fatto.”

Sicuramente questo post non passerà inosservato da Khabib, quindi attendiamo la sua risposta ed anche una possibile data per il tanto agognato re-match.

Dana White: Nei prossimi giorni incontrerò McGregor per parlare del suo futuro

Appena pochi giorni fa Conor McGregor, fra meraviglia e clamore, annunciava via twitter il suo ritiro dalle MMA.
Non essendo stata la prima volta che il campione irlandese palesava questa decisione(lo fece anche poco prima del match contro Nate Diaz) in molti(noi compresi) hanno riserbato scetticismo su quanto postato da Conor.
In queste ultime ore infatti c’è stato un frenetico susseguirsi di voci, prima su un presunto accordo per chiudere la trilogia contro Nate Diaz e subito dopo su una rivincita contro Nurmagomedov a Las Vegas verso la fine luglio o gli inizi di settembre.
Dana White, intervistato da NewsNow ha provato a chiarire quanto sta accadendo in merito al ritiro di Conor McGregor:

“Penso che ci siano alcune cose che Conor vuole e penso che Conor voglia vedermi faccia a faccia, lui e io e probabilmente lo faremo nelle prossime due settimane e così capiremo finalmente cosa sta succedendo.”

La reazione di Nurmagomedov al ritiro di McGregor

La notizia del ritiro di Conor Mcgregor si è abbattuta nel mondo delle MMA come un fulmine a ciel sereno.
Le reazioni dei fan e dei fighter non sono tardate ad arrivare ed anche Khabib Nurmagomedov, ultimo ad aver sconfitto il campione irlandese, ha twittato prontamente un post indirizzato a McGregor:

“Ci può essere un solo re nella giungla!”

Molti credono che la sconfitta devastante subita da Conor per mano di Khabib possa essere la causa principale di questo suo improvviso ritiro permanente dal gioco. Tuttavia, c’è sempre da capire se il pensionamento di McGregor sia realtà e non una tattica di marketing come quella del 2016.

Nate Diaz: McGregor non mi interessa, Poirier è una fighetta, dov’è Khabib?

Nel giorno del ‘presunto’ ritiro di Conor McGregor, il suo grande rivale Nate Diaz sembra pronto a tornare in gabbia.
Chi sarà a questo punto il prossimo avversario del fighter americano?
Nate ha postato nelle scorse ore un criptico messaggio via twitter nel quale fa insistentemente il nome di Khabib e denigra pesantemente sia McGregor che Poirier:

“Khabib Nurmagomedov si nasconde dalla paura perché l’ho già preso a schiaffi
Conor McGregor l’ho già battuto due volte
Dove cazzo sei Khabib?
P.s. Dustin Poirier è una fighetta.”

Insomma Nate è decisamente carico, vedremo se qualcuno raccoglierà le sue provocazioni.

Conor McGregor annuncia il ritiro dalle MMA

Conor McGregor sa sempre come mantenere l’attenzione concentrata su di sè. Ieri in tarda serata ha scosso ancora una volta il mondo dei combattimenti annunciando, soltanto pochi giorni dopo aver sostenuto di essere in trattativa con la UFC per tornare in gabbia a luglio, il ritiro dall’attività nelle MMA. Di seguito il tweet:

Non si capisce a questo punto se McGregor sia serio nel fare questo annuncio o se si tratti di una mossa tattica nella negoziazione, quello che sapppiamo è che una mossa del genere non è nuova per l’asso irlandese. Già una volta infatti annunciò il ritiro, prima di ufficializzare la rivincita con Nate Diaz che alla fine ci fu.

Questa la reazione di Dana White, come riportata da Brett Okamoto:

Ha i soldi per potersi ritirare e il business del whisky lo sta uccidendo. Ha assolutamente senso. Se fossi in lui, mi ritirerei anch’io. Si sta ritirando dal combattere. Non dall’attività lavorativa. Il whisky lo terrà occupato e sono sicuro che ha altre cose su cui sta lavorando. È stato così divertente da guardare!!! Ha realizzato cose incredibili in questo sport. Sono così felice per lui e non vedo l’ora di vederlo avere il successo al di fuori dell’ottagono pari a quello che ha avuto al suo interno“.

Masvidal lancia la sfida a Conor McGregor

Jorge Masvidal è senz’altro uno dei personaggi più amati ed odiati dell’UFC.
Un fighter venuto letteralmente dalla strada, che con il suo fare baldanzoso e provocante ha sempre catturato l’attenzione di tutti i fan delle MMA.
Jorge veniva da due sconfitte di fila e la grandissima e scioccante vittoria ottenuta ai danni di Till ha completamente riqualificato il suo nome come possibile pretendente per il titolo. Lo stesso fighter dopo il match vinto ha dichiarato che combatterebbe anche contro sua madre se ci fosse il titolo in palio.
In attesa di vedere se Dana White accontenterà il fighter americano di origini cubane, gli scenari che si possono presentare davanti la strada di Masvidal sono molteplici ed uno di questi porta addirittura a Conor McGregor.
Il campione irlandese è rimasto molto colpito dalla prestazione di Joerge e lo stesso Jorge con un messaggio via twitter ha lanciato la sfida a Conor McGregor:

Big news in arrivo o almeno si spera.

Scambio di battute al vetriolo via twitter fra McGregor ed Holloway

Scambio di battute molto accese fra Conor McGregor e Max Holloway.
Holloway provoca il campione irlandese che naturalmente non le manda a dire e ricorda al fighter americano l’esito dell’ultimo loro match(in cui Conor si lesionò il legamento crociato del ginocchio).
Infine Max invita McGregor ad un re-match a Las Vegas a luglio:

Holloway:
“Conor sappi questo. Oggi batteri anche io il Max di 21 anni ma lo finirei in due round e non gli permetterei di prendersi il mio legamento crociato.”

McGregor:
“Ho preso il mio legamento crociato e l’ho spinto nel culo quel ragazzino quella sera. Lo hai ancora lì per caso?
Lo sto cercando da anni.
Buon giorno di paddy.”

Holloway:
“Ecco qua questo è il campione del campione che il mondo vuole. Ce l’ho. Max, di 21 anni, me l’ha dato per tornare a Dublino. Sono contento che tu abbia trovato di nuovo la tua fiducia a Boston. Puoi trovare il tuo legamento di nuovo a Las Vegas a luglio.”

Conor McGregor apre ad un re-match contro Mayweather

Chi sarà il prossimo avversario di Conor McGregor?
Il match contro Cerrone sembrava molto vicino al compimento ma, le ultime dichiarazioni di White hanno chiuso a questa possibilità definitivamente.
In molti invocano un re match contro Khabib ma anche in questo caso le possibilità ad oggi sembrano poche.
A questo punto il fighter irlandese, come da copione, si apre a varie possibilità e addirittura in risposta ad un suo fan si ripropone per un rematch contro Mayweather.

“Ho rovinato tutto con il gancio destro qui. Mi ero creato l’angolo. Era nel fango. Dovevo solo sistemare correttamente i miei piedi e sparare. Affrettandomi con il gancio destro ho perso l’equilibrio della mia mano posteriore.
Grande lotta di boxe!
Una rivincita sarebbe interessante senza dubbio.”

Onestamente un rematch fra i due ci sembra abbastanza utopico(per Floyd si profila un incontro miliardario contro Canelo?) e probabilmente anche senza alcun senso, ma sappiamo anche che dal campione irlandese ci si può aspettare sempre di tutto.

Cerrone vs McGregor il 6 luglio?

I fan di tutto il mondo, stan pregando gli dei della MMA per il materializzarsi di un super match tra l’ex campione del mondo “The Notorious” Conor McGregor ed il preferito del pubblico americano Donald “Cowboy” Cerrone.

La chiusura di questo accordo è sempre stata circondata da voci, tuttavia un altro indizio è emerso dal profilo social di Cowboy nel quale ha postato un messaggio che indica UFC 239 il 6 luglio, come una possibile data per affrontare Conor.

Visualizza questo post su Instagram

@budweiser vs @properwhiskey 🇺🇸 🇮🇪 July 6th

Un post condiviso da Donald Cerrone (@cowboycerrone) in data:

Cowboy ha più volte ribadito in passato che i due sarebbero stati pronti a lottare per il titolo provvisorio, teoria che però ad oggi è stata accantonata in quanto il match per il titolo ad interim sarà quello fra Max Holloway e Dustin Poirier.

Ricordiamo che Cerrone, ha fatto il suo ritorno in lightweightdivision il mese scorso. Cowboy distrusse un impetuoso Alexander Hernandez, vincendo in modo impressionante e suscitando l’interesse di McGregor. Conor apprezzò molto la lotta di Cowboy e acconsentì verbalmente a combatterlo.

Ferguson e McGregor si stuzzicano pesantemente via social

Tony Ferguson vs Conor McGregor è uno di quei match leggendari mai avvenuti.
Tony per il momento sembra voglia rimanere in stand by mentre Conor è molto vicino a chiudere un accordo con l’UFC per combattere Cerrone, il che significa che almeno per il momento Ferguson vs McGregor non si farà.
Nonostante ciò il fighter americano non elemosina di certo sfottò verso i suoi rivali e, dopo aver preso in giro per tanto tempo Khabib e i suoi ‘tiramisù’, ora è il turno di McGregor e le sue pubblicità per la Burger King:

“Senza salsa Mcnuggets. Il Conor di oggi è solo una replica del vecchio sé che era solito essere. Ho una solida mano destra per testare quel suo mento.”

“Se avessimo la possibilità di tornare indietro, Tony. Possiamo però solo andare avanti!
Ti auguro ogni bene e prego per te come collega.
Rispetto il mio paradigma di familia.
Cordiali saluti, Burger King.”

Insomma per il momento i due non si affronteranno in gabbia ma, per il futuro, si stanno sicuramente gettando le basi giuste.

Conor McGregor si complimenta Kron Gracie

Kron Gracie ha debuttato in UFC lo scorso week end sottomettendo Alex Cáceres dopo circa due minuti dall’inizio del match.
Kron è il figlio più giovane di Rickson Gracie e nipote di Helio Gracie(‘inventori’ del brazilian jiu-jitsu), patriarchi della famiglia senza i quali forse non avremo avuto lo sviluppo delle arti marziali miste.
Ovviamente questo debutto non è passato inosservato agli occhi di molti, fra i quali anche Conor McGregor che ha palesato tutta la sua ammirazione verso la famiglia Gracie alla vigilia del match di Kron:

“Sono molto felice di vedere la Kron Gracie competere in UFC. Figlio di Rickson, compagno di Diaz. Tanto lignaggio. Momento di grande orgoglio ed eccitazione per la prestigiosa famiglia Gracie. Ricordiamoci che senza questa famiglia nessuno di noi avrebbe un lavoro che amiamo. Buona fortuna e rispetto. “

Subito dopo la sua prima vittoria in UFC, a Gracie è stata chiesta un’opinione sul messaggio di McGregor:

“Sì, sì, ho letto. È bello ricevere tanto rispetto per la famiglia Gracie perché è vero che nessuno di noi sarebbe qui senza mio zio che ha praticamente creato l’UFC. Quindi sì, è un po’ surreale a volte, nel senso conoscete mio nonno, mio padre non ha mai perso, ed io sono qui per fare rumore, per creare qualche problema per tutti. “

Silva sfida Nick Diaz e McGregor sfida Nate

La nottata di UFC 235 ci ha regalato un’altra grande prestazione della leggenda Anderson Silva.
Silva ha perso il match contro Adesanya per decisione ma, nonostante l’età (43), ha dato filo da torcere al fighter nigeriano dimostrando ancora una volta tutto il suo valore.
L’ex campione del mondo nel post fight ha confessato di voler chiudere la sua carriera con un ultimo match nella sua città natale Curitiba, lanciando la sfida ad un suo ex rivale fermo da molto, troppo tempo, Nick Diaz.
L’incontro rappresenterebbe una rivincita per il fighter americano(in realtà l’esito del match fu mutato in un No Contest) e farebbe la gioia dei tanti fan che ruotano intorno a questi due personaggi unici delle MMA.
Un eventuale incontro fra i due ha da subito scatenato l’entusiasmo di molti, e fra i molti anche quello dell’ex campione dei pesi leggeri e piuma Conor McGregor.
In un post seguente UFC 235, il fighter irlandese ha lanciato la sfida al più piccolo dei fratelli Diaz a patto di combattere nella stessa card di Nick vs Silva.
Insomma, Silva vs Nick Diaz e McGregor vs Nate Diaz porterebbe un’eventuale card di Curitiba ad essere sicuramente la card dell’anno.

McGregor manifesta soddisfazione per la sentenza riguardante la sua squalifica

Arrivano ulteriori notizie riguardanti le squalifiche di Khabib Nurmagomedov e Conor Mcgregor.
A quanto pare Khabib Nurmagomedov non combatterà mai più a Las Vegas e non metterà piede nell’ottagono fin quando Zubaira Tukhugov (e Abubakar Nurmagomedov) non avrà finito di scontare la squalifica cosa che dovrebbe avvenire il prossimo 6 ottobre.
Audie Attar, manager di Conor McGregor invece ha dichiarato (via UFCLiveItalia):

“Siamo contenti per il lavoro svolto dalla Commissione e per questa decisione che permette ai fan di rivedere nuovamente il loro fighter preferito nell’ottagono”.

Di oggi invece il post del campione irlandese, molto grado per la sentenza emessa:

“Sono contento per le valutazioni della Commissione atletica del Nevada e per la gestione dell’incidente accaduto nel post match.
Non era mia intenzione colpire nel finale un parente del mio avversario. È giusto come è andata a finire.
Non vedo l’ora di combattere di nuovo.
Grazie a tutti.”