Search Results for: Mara & Borella

UFC Fortaleza a febbraio 2019: Torna Mara Borella

Dopo UFC Fight Night: Belfort vs Gastelum del 2017, la promotion di Dana White tornerà a far tappa a Fortaleza, Brasile, il prossimo 3 febbraio. Il centro di formazione olimpica, che in occasione dell’ultima card fece registrare ben 14000 presenze, sarà dunque di nuovo teatro di un evento UFC dopo quasi due anni dall’ultima apparizione. Stavolta, però, ci sono novità che riguardano direttamente anche noi come riporta UFC Live Italia:

Come riportato anche da Nolan King, è in programma il ritorno della nostra Mara Borella (11-5-2 MMA) che, dopo la lunga convalescenza per un infortunio al ginocchio che la ha tenuta lontana dall’Ottagono dall’inizio di quest’anno – match perso con Kathlyn Chookagian per decisione unanime e prima sconfitta in UFC – tornerà in gioco per un pronto riscatto proprio nella card brasiliana. Ad attenderla, come di consueto, ci sarà un’atleta locale: la venticinquenne Taila Santos (15-0), ovviamente nella divisione al limite delle 125 libbre.

La Santos è all’esordio nella UFC e proviene dalle Dana White Contender Series, in cui ha ottenuto l’ultima vittoria, per decisione unanime su Estefani Almeida. E’ leggermente più bassa di Mara in statura (165 cm) e, dei suoi 15 incontri vinti, 10 sono arrivati per KO/TKO e 9 entro la fine del primo round: il che fa pensare che abbia buona potenza e ottime doti di striking, pur avendo combattuto finora sempre in ambito locale.

Per Mara, che dopo l’ultima sconfitta ha abbandonato la top ten della divisione e si ritrova al numero 13 del ranking, non si tratta dunque di un’avversaria nella top-ten come aveva auspicato in precedenza in un’intervista rilasciata a Fox Sports, ma è un’occasione da non perdere per riconquistare il posto tra le prime 10 e riprendere la scalata verso la vetta. Finora, sempre seguendo quanto riportato da Nolan King, in programmazione per UFC Fortaleza ci sarebbero altri due incontri:

Thiago Alves vs. Max Griffin
Magomed Bibulatov vs. Rogerio Bontorin

Noi non vediamo l’ora di rivedere la nostra beniamina in azione. Forza Mara!!!

I messaggi di incoraggiamento di Vettori e Borella a Carlo Pedersoli Jr.

Ci siamo quasi, fra poche ore farà il suo debutto in UFC uno dei nostri portabandiera Carlo Pedersoli Jr.
Siamo molto fiduciosi per il suo debutto e sicuramente come noi, migliaia di italiani saranno incollati al teleschermo alle ore 17.30 (fight network canale 62 del digitale terrestre).
Anche i nostri altri connazionali in UFC ovviamente tiferanno Pedersoli e pronti sono arrivati i messaggi di incoraggiamento via social per Carlo.
Marvin Vettori scrive un serafico:

“In bocca al lupo al mio amico Carlo Pedersoli Jr per il suo debutto in UFC!”

Questo invece è l’augurio di Mara Borella:

“Oggi farai il tuo debutto in UFC, porta in altro il nostro tricolore.
Good vibes for you Carlo Pedersoli Jr.”

L’altro italiano in UFC invece è Alessio Di Chirico che , come ben saprete, è compagno di Team di Pedersoli e quindi sarà al suo angolo durante il match.
Ieri Manzo ha postato un bel messaggio che ci fa capire quanto quella del Gloria si una famiglia veramente unita:

Insomma , manca sempre meno. Forza Carlo! Forza Italia!

Domani in onda l’intervista esclusiva di Borella, Vettori e Di Chirico

Domani andrà in onda su Fox un’ intervista esclusiva dei nostri tre atleti in UFC. Vi avevamo già anticipato che si erano incontrati presso lo studio dentistico Panzolato e finalmente domani potremo vedere tutto quello che hanno avuto da dire davanti alle telecamere.
Forza Mara Romero Borella .Forza Vettori. Forza Di Chirico. Forza Italia.
Vi riportiamo il post di Di Chirico in cui troverete gli orari dell’intervista.

UFC 219 con Vettori: orario di inizio e dove sarà trasmesso

Solo 5 giorni all’alba. Il 30 dicembre è un giorno molto importante per le MMA italiane: dopo i successi in UFC di Mara Borella e “Manzo” Di Chirico e gli altri ottimi risultati ottenuti da atleti italiani in altre promotion (unica nota stonata la sconfitta del nostro Alessio Sakara che comunque, a conti fatti, era da mettere in preventivo), il 2017 Si chiude con un evento numerato, UFC 219 alla T-Mobile arena di Las Vegas, il cui primo preliminare si aprirà con il nostro Marvin Vettori.

Un riconoscimento importante per il talento di Mezzocorona (2-1-0 UFC) che dimostra quanto la promotion creda nei talenti della nostra scuola. In occasione di questo evento abbiamo ricevuto, qualche giorno fa, una bella notizia: tutto l’evento, dagli early prelims al main event, saranno trasmessi su Fox Sports (canale 204 sky) con il commento di Alex Dandi. Oppure su Skygo al medesimo canale se non vi trovate a casa e volete seguirlo da un dispositivo abilitato o dal pc (iOS pari o superiore ad 8, Android pari o superiore a 4.4, Windows 8.1 e 10). La diretta comincerà alle 1:30 in Italia, quindi nella notte fra 30 e 31 dicembre, e ci sarà subito Marvin, già certo del rinnovo con la promotion regina, a tentare di allungare la sua serie positiva nel record professionale.

Nel secondo preliminare, da vedere l’incontro per i pesi leggeri Hooker-Diakiese, mentre nella main card avremo cinque incontri di altissimo profilo, anche se resta da definire un incontro (Rivera non ha l’avversario a causa del doppio  forfait di Cruz e Lineker), con gli interessanti Nurmagomedov vs Barbona nei Leggeri e Cyborg vs Holmes per il titolo Piuma femminili. Insomma, una card molto appetibile, a nostro avviso utilissima anche per chi volesse scegliere di avvicinarsi a questo sport proprio assistendo a questa maratona che si preannuncia lunghissima (dalle 1:30 per almeno sei ore successive). 

Per la prima volta i tre italiani in UFC intervistati insieme

La UFC è sempre più terra di conquista per noi italiani, con ben tre portabandiera nostrani che stanno a dir poco ben figurando nella promotion più famosa al mondo.
Proprio ieri per la prima volta Alessio Di Chirico, Mara Romero Borella e Marvin Vettori si sono incontrati presso lo studio dentistico Panzolato (specialista nel fabbricare paradenti per fighter) e ovviamente non è mancata occasione da parte di una rete televisiva locale di porgere alcune domande ai tre campioni.
Di seguito vi proponiamo il video delle interviste nelle quali si evince che Vettori punta alla cintura entro il 2019 , Borella è entusiasta di rappresentare il mondo femminile in uno sport che ha sempre rappresentato un taboo per le donne e Di Chirico non teme nessuno se non se stesso!

UFC 216 | Le pagelle

UFC 216 è stata una card che, soprattutto per noi italiani, ha significato tanto. Oltre la super prestazione della nostra Mara Borella, però, c’è stato spazio per tanti altri spunti: il record di Mighty Mouse, gli incontri quasi tutti finalizzati per sottomissione. Andiamo a dare i numeri.

Demetrious Johnson 9+: Nessuno come lui. Bello da vedere in azione, spietato, uno dei migliori atleti di MMA di sempre. Benavidez, Moraga, Dodson, Cejudo: tutti signori atleti che hanno dovuto cedergli il passo, alla faccia di chi dice che nei Mosca non ci sono fenomeni. Adesso, col record in tasca, può fare quel che vuole; ci riproverà nei Gallo raccogliendo la sfida di Dillashaw? Topo volante

Bonus impressione artistica a Mighty Mouse per questo capolavoro

Ray Borg 6,5: Ha avuto l’occasione per il titolo, ma come prevedibile è stato poco più che una vittima sacrificale. Se la gioca comunque bene, durando quasi tutti e cinque i round ed evitando la figura del pollo alla diavola. Del resto, Demetrious ha dovuto inventarsi l’impossibile per metterlo fuori combattimento. Dignitoso

Mara Romero Borella 9: Ci ha emozionato. Con pochissimo preavviso ha debuttato in UFC stupendo tutti, con una vittoria cercata, istintiva, di dominio totale e grande convinzione nei propri mezzi. La divisione Flyweight Donne sta per nascere e avrà la sua prima campionessa incoronata nel prossimo dicembre, e potrebbe entrare nelle mire di Joanna Jedrzejczyk: ma la nostra amazzone è un nome più che spendibile per i vertici di categoria. SuperMara

Tony Ferguson 8,5: El Cucuy rispetta i pronostici e si prende il titolo ad interim. Eppure Lee non era avversario da poco, ed era partito bene vincendo il primo round. Nel secondo ristabilisce le distanze, poi al terzo finalizza da killer con la triangle, dopo averci già provato con un tentativo di armbar. Adesso McGregor non può più esitare, si fa la sfida oppure salta il titolo. Ma cosa ne pensa Khabib? Finisher

Kevin Lee 6+: Si è giocato le sue carte in un match che comunque, fino alla stanchezza del terzo round e alla finalizzazione di Ferguson, era apparso quanto mai equilibrato. E’ un signor fighter, peccato che abbia un solo, enorme problema: si trova in una division strapiena di talento e che forse non calza a pennello col suo fisico. Dopo la sconfitta ha aperto una riflessione sul taglio del peso e sull’opportunità di passare ai welter: sarebbe una possibile decisione vincente. Sciupato

Fabricio Werdum 7: Ma forse era più appropriato un s.v. Il voto alto gli spetta per una finalizzazione altamente spettacolare con cui si riprende dalla sconfitta, da molti ritenuta ingiusta, con Overeem. E’ pur vero che deve puntare al top di categoria, Lewis era di un’altra caratura, bontà sua. Ti piace vincere facile?